Comune di Poschiavo
  • Ufficio fiscale

Contatti & orari di apertura al pubblico

Da lunedì a venerdì 14:00 - 17:00 | T +41 81 839 03 00 | F +41 81 839 03 62 | info@poschiavo.ch

L’Ufficio fiscale del Comune di Poschiavo si occupa della tassazione dell’imposta sul reddito e sulla sostanza delle persone fisiche (imposte cantonali, imposte comunali, imposta federale diretta, imposta sugli immobili ed imposta di culto). L’Ufficio gestisce il registro completo delle persone domiciliate a Poschiavo, ca. 2200, e di tutti i proprietari d’immobili siti sul territorio comunale con domicilio in Svizzera e all’estero, ca. 900.

Imposte ordinarie
Il tasso fiscale del Comune di Poschiavo, per le persone fisiche, ammonta al 90% dell’imposta cantonale semplice.

Per domande inerenti la compilazione della dichiarazione fiscale ci si può rivolgere all’Ufficio fiscale comunale oppure all’Amministrazione imposte del Cantone dei Grigioni. Ulteriori formulari e moduli aggiuntivi possono essere scaricati direttamente dallo sportello online, alla pagina principale del nostro sito. Altre informazioni quali istruzioni, programma SoftTax (per la compilazione elettronica della dichiarazione fiscale), lista delle istituzioni benefiche, ecc. si trovano sul sito cantonale www.stv.gr.ch.

Termini d’inoltro
Per la presentazione della dichiarazione d’imposta fanno stato i seguenti termini:

31 marzo per gli esercitanti attività lucrativa dipendente, allievi, studenti, beneficiari di rendite, persone senza reddito, eredità indivise
30 settembre per gli esercitanti attività lucrativa indipendente, contadini e persone domiciliate fuori Cantone con stabilimenti d’impresa nel Comune di Poschiavo
30 settembre per persone domiciliate fuori Cantone con immobili nel Comune di Poschiavo (obbligo fiscale limitato)


Domanda di dilazione dei termini d'inoltro
Le domande di proroga dei termini d'inoltro devono essere presentate in forma scritta al competente Ufficio fiscale comunale prima della scadenza dei termini (complete di numero di registro, nome e cognome, indirizzo e la data di proroga desiderata). Le domande pervenute entro i termini previsti vengono approvate tacitamente. Una risposta è prevista solo per le domande che non possono essere accolte o possono esserlo solo in parte.

Calcolo dell’imposta
Per le persone fisiche è possibile eseguire autonomamente il calcolo delle proprie imposte andando sul sito dell’Amministrazione imposte del Cantone dei Grigioni www.stv.gr.ch alla voce calcolo dell'imposta.

Per le persone giuridiche l’onere fiscale si può calcolare andando su imposta sugli utili e sul capitale.

Attestazioni fiscali
Per ogni tipo di estratto fiscale necessario, cliccare sullo sportello online e compilare il formulario di richiesta che fa al caso. La vostra domanda verrà elaborata tempestivamente.

Gli attestati fiscali vengono fatturati CHF 10.00 + CHF 5.00 in caso di spedizione. Di regola gli importi inferiori a CHF 20.00 vanno pagati in contanti. Se però vien richiesta una fattura (in caso di spedizione), il documento viene trasmesso solo dopo l’avvenuto pagamento della tassa.

Imposte alla fonte
Sono assoggettati all’imposta alla fonte i lavoratori stranieri che non sono in possesso del permesso di domicilio (permesso C) della Polizia degli stranieri, ma che soggiornano tuttavia nel Cantone dei Grigioni ed esercitano un’attività lucrativa dipendente.

A partire dal 01.01.2014 la riscossione dell’imposta alla fonte è passata dai Comuni al Cantone. Il datore di lavoro è tenuto a conteggiare l’imposta alla fonte dovuta, direttamente all’Amministrazione imposte del Cantone dei Grigioni. Il reparto imposte alla fonte controlla la completezza, correttezza e puntualità dell’inoltro dei conteggi ed anche i versamenti tempestivi dell’imposta riscossa.

Per la richiesta di istruzioni, tariffe, moduli per conteggioSoftware per la dichiarazione ed altre informazioni si trovano sul sito cantonale www.stv.gr.ch. Per ulteriori domande contattare:

domande sui conteggi Daniela Garzetta
T + 41 81 257 34 84
E Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
domande generali Vanessa Di Cosmo
T + 41 81 257 34 92
E Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Imposta sulle quote ereditarie e sulle donazioni
Ogni incremento patrimoniale che determina l’imposta cantonale sulla massa successoria, rispettivamente sulle donazioni, è soggetto all’imposta sulle quote ereditarie e sulle donazioni. I beni patrimoniali soggetti all’imposta e la determinazione dell’imposta stessa si conformano alle prescrizioni del diritto cantonale .

Sono esenti da quest’imposta il coniuge superstite, i partner registrati, i concubini e i discendenti diretti. L'imposta comunale ammonta al 5%  per la stirpe dei genitori (genitori, fratelli/sorelle, nipoti di zii) e al 25% per tutti gli altri beneficiari (nonni, zii, cugini, nessun grado di parentela).

Imposta sugli utili da sostanza immobiliare
A partire dall’anno fiscale 2009 le imposte sugli utili da sostanza immobiliare vengono calcolate e fatturate direttamente dall’Amministrazione imposte del Cantone dei Grigioni. Questo vale sia per le fatture cantonali sia per le fatture comunali.

Responsabile: Milena Ascani T +41 81 257 34 51, E Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Imposta sui trapassi di proprietà
L’imposta sul trapasso di proprietà viene prelevata ogni volta che sul territorio comunale avviene un trapasso di proprietà di fondi. L’imposta ammonta all’1% del valore venale del fondo alienato o permutato.

Responsabile: Luca Lanfranchi, T +41 81 839 03 15, E Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Imposta sugli immobili
L’imposta sugli immobili viene prelevata annualmente su tutti i fondi siti nel comprensorio comunale. Sono soggette le persone fisiche e giuridiche che alla fine dell’anno fiscale (31 dicembre) sono proprietarie o usufruttuarie del fondo. Non viene effettuata un’imposizione pro rata.

L’imposta vien calcolata in ragione dell’1%o del valore fiscale cantonale in vigore alla fine dell’anno fiscale.

Imposta di culto
Dal 2001 l’Ufficio fiscale comunale si occupa della riscossione dell’imposta di culto. Entrata od uscita dalle Chiese sono da regolare direttamente con gli amministratori ecclesiastici. Tenor comunicazioni dal parte degli amministratori l’Ufficio fiscale comunale si prodiga per le dovute mutazioni nel registro fiscale. Non si intrattengono comunicazioni scritte per ciò che riguarda l’imposta di culto.

I tassi sono i seguenti:

chiesa cattolica dal 13% al 17% dell’imposta semplice cantonale (tenor frazione di appartenenza)
chiesa evangelica 7.5% dell’imposta semplice cantonale
chiesa evangelica cantonale 3.5% dell’imposta semplice cantonale

Legge fiscale comunale

Legge sulle imposte cantonale