Comune di Poschiavo
  • poschiavo 01
  • poschiavo 02
  • poschiavo 04

Contatti & orari di apertura al pubblico

Da lunedì a venerdì 14:00 - 17:00 | T +41 81 839 03 00 | F +41 81 839 03 62 | info@poschiavo.ch | Via da Clalt 2, 7742 Poschiavo

Carte d’intervento (pianificazione d’emergenza)
Le carte d’intervento e dei pericoli, in particolare quelle lungo i corsi d’acqua, servono da prevenzione e d’accompagnamento durante le fasi critiche e per il ripristino dei danni dopo l’evento.

Il tutto si basa sull’analisi del pericolo e la valutazione dei rischi e dei possibili danni per l’uomo, le strutture pubbliche e private. Il progetto prevede la pianificazione d’emergenza, l’organizzazione, le responsabilità e le fasi d’intervento a partire dall’accaduto. Il documento è un ottimo strumento di lavoro per l’operatività sul territorio, per la definizione dello stato ordinario, per l’avvio delle varie fasi d’intervento, per l’informazione e la consulenza del gruppo locale “pericoli naturali”, come pure per la chiamata in servizio dello Stato maggiore di condotta.

Rilevamento di tutti gli edifici abitativi
L’Ufficio federale di statistica comunica che, secondo un’indagine sulla qualità riguardante il censimento degli edifici e delle abitazioni sul territorio del Comune di Poschiavo, esistono degli edifici usati a scopo abitativo non censiti nel Registro federale degli edifici e delle abitazioni (REA). Si tratta, in sostanza, dei maggesi che, dopo l’entrata in vigore dell’Ordinanza sul Registro federale degli edifici e delle abitazioni del 31 maggio 2000, non sono stati rilevati.

Il Comune è pertanto invitato a voler verificare che tutti gli edifici interessati siano registrati nel REA entro la fine di giugno 2015. La registrazione dei suddetti edifici (monti) comporterà un sostanziale aumento della percentuale delle abitazioni secondarie, attualmente situata al 20.9%.

Recupero “bröi” e “runchet”
L’Ente frazionale del Borgo, nel 2012, aveva presentato un possibile progetto per il recupero sistematico dei “bröi” e dei “runchet” sulla sponda est del Borgo. Essi sono un’espressione paesaggistica particolare del Borgo e, oltre ad essere una possibile attrazione turistica, garantiscono la sicurezza dell’abitato sottostante. Un’ulteriore alterazione delle mura e della superficie potrebbe avere delle conseguenze non indifferenti.

Per questo motivo il Comune di Poschiavo, in stretta collaborazione con la signora Martina Cortesi, architetto paesaggista, il Reparto foreste comunale e l’Ufficio cantonale della disoccupazione ha predisposto il taglio degli alberi che alterano le mura sottostanti. Attraverso l’impiego di persone disoccupate, si ripristineranno ca. 25 m di un muri a secco pericolanti.

Delibere
Il Consiglio comunale ha deliberato i seguenti lavori relativi alla sostituzione della passerella a Spinadascio:

  • opere da capomastro alla ditta Vecellio Costruzioni, 7742 Poschiavo, per l’importo offerto di CHF 35'549.85 (IVA inclusa), quale miglior offerente secondo i criteri d’aggiudicazione;
  • opere da fabbro (struttura portante) alla ditta Iginio Bondolfi, 7745 Li Curt, per l’importo offerto di CHF 46'852.55 (IVA inclusa), quale miglior offerente secondo i criteri d’aggiudicazione;
  • opere da fabbro per la realizzazione della ringhiera e del corrimano alla ditta Iginio Bondolfi, 7745 Li Curt, per l’importo offerto di CHF 16'956.00 (IVA inclusa), quale miglior offerente secondo i criteri d’aggiudicazione.

Agenda 2030
Nel quadro del progetto pilota “Agenda 2030”, il Cantone dei Grigioni elabora, in coordinazione con le regioni, il programma di attuazione della “nuova politica regionale” (NPR). La NPR mira a rafforzare l’economia nello spazio rurale, nonché nelle regioni di montagna e di frontiera. A questo proposito, il Consiglio comunale ha inoltrato le sue osservazioni e proposte in merito alla bozza sulla strategia di sviluppo del Circolo Engadina Alta, del Comune di Bregaglia e della Regione Valposchiavo.